Prima di una partita si sa, c’è della tensione.

Deve essere stata proprio quella che ha impedito a Lars Stindl di stringere la mano alla piccola Mascotte prima del match tra Borussia Moenchengladbach e Amburgo.

Il piccolo deve esserci rimasto male ma Stindl probabilmente non si è nemmeno accorto del bambino che voleva solo stringere la mano ai suoi idoli.

Il Gladbach vuole rimediare all’inconveniente e lo fa con un bel regalo per il piccolo e rassicura i fan:

“La maglia di Lars è già in viaggio”