Non segnava in Premier League da febbraio, in una stagione maledetta (condita anche dalla delusione in Nazionale), ma la gioia è arrivata proprio nella notte decisiva: Manolo Gabbiadini al 72′ di Swansea-Southampton ha segnato quello che si può considerare il gol salvezza per i Saints. Un tap-in da pochi passi che salva quasi aritmeticamente la formazione di Mark Hughes. Negli spogliatoi è esplosa la festa al coro di “Ohhh Gabbiadini…”.

 

Non segnava in Premier League da febbraio, in una stagione maledetta (condita anche dalla delusione in Nazionale), ma la gioia è arrivata proprio nella notte decisiva: Manolo Gabbiadini al 72′ di Swansea-Southampton ha segnato quello che si può considerare il gol salvezza per i Saints. Un tap-in da pochi passi che salva quasi aritmeticamente la formazione di Mark Hughes. Negli spogliatoi è esplosa la festa al coro di “Ohhh Gabbiadini…”.