La sorte, quella , ha costretto Petr Cech, ricaduto male su una spalla, a lasciare il campo al 18’ della partita tra Atletico Madrid e Chelsea; e la sorte, quella , ha permesso a MARK SCHWARZER

di infilare un prestigioso record personale. A tre giorni di distanza dal suo debutto in maglia Blues in campionato (sconfitta casalinga per 1-2 contro il Sunderland), il portiere australiano è diventato il giocatore più vecchio ad essere sceso in campo in una partita della fase a eliminazione diretta di Champions League, con 41 anni, 6 mesi e 6 giorni

sulla carta d’identità. Schwarzer, che aveva già difeso la porta del Chelsea in Champions nell’ultima gara della fase a gironi (vittoria per 1-0 sulla Steaua Bucarest), non è però il giocatore più anziano in assoluto ad aver giocato nella massima competizione europea, perché il record appartiene ancora a…

MARCO BALLOTTA – 43 anni, 8 mesi e 8 giorni

L’inossidabile portiere della Lazio disputa la sua ultima partita di Champions League l’11 dicembre del 2007, difendendo la porta biancoceleste contro il Real Madrid (sconfitta per 3-1).

EDWIN VAN DER SAR – 40 anni, 6 mesi e 30 giorni

Il terzo della lista è un altro portiere. Van der Sar dice addio alla Champions League e al calcio giocato dopo la finale del 28 maggio 2011, persa dal suo Manchester United per 3-1 contro il Barcellona. In carriera ha comunque alzato per due volte il trofeo: nel 1994-95 all’Ajax, e nel 2007-08 proprio con i Red Devils.

DAVID WEIR – 40 anni, 6 mesi e 28 giorni

Al quarto posto troviamo il primo giocatore di movimento, il roccioso scozzese David Weir: la sua ultima partita in Champions League risale al 7 dicembre 2010, quando i suoi Rangers pareggiano 1-1 in Turchia contro il Bursaspor.

ALESSANDRO COSTACURTA – 40 anni, 6 mesi e 27 giorni

Lo storico difensore del Milan saluta la Champions League il 21 novembre 2006, nella sconfitta sofferta dai rossoneri per 1-0 in Grecia contro l’AEK Atene. In carriera è stato campione d’Europa per 5 volte, nel 1989, 1990, 1994, 2003 e 2007.

Il giocatore più anziano di sempre ad aver realizzato un gol in Champions League è invece RYAN GIGGS.

Il gallese del Manchester United, secondo giocatore più vecchio a scendere in campo in questa stagione dopo Schwarzer (40 anni, 4 mesi e 2 giorni nell’1-1 del 1° aprile 2014 contro il Bayern Monaco e settimo nella classifica ogni epoca), ha lasciato il suo ultimo timbro il 14 settembre 2011 nell’1-1 tra Red Devils e Benfica (37 anni, 289 giorni).

L’Italia torna con il più anziano di sempre ad aver realizzato un gol in una finale di Champions League, PAOLO MALDINI.

L’ex-capitano del Milan era andato in rete al primo minuto della partita di Istanbul contro il Liverpool, poi persa in maniera rocambolesca dai rossoneri ai rigori: era il 25 maggio 2005, e Maldini aveva 36 anni e 333 giorni.
https://it.eurosport.yahoo.com/video/moyes-il-declino-del-chosen-123330298.html?format=embed&player_autoplay=false

Daniele Fantini