L’hanno definito in molti l’incontro del secolo e per certi versi sicuramente lo sarà: da un lato Flyd Mayweather, il controverso pugile noto per la sua continua ostentazione della propria ricchezza e del modo in cui impiega il suo denaro; dall’altro Conor McGregor, lottatore di MMA noto in tutto il mondo per la sua attitudine al trash-talking.

L’irlandese era stato messo in guardia: comportamento corretto al primo faccia-a-faccia in attesa del match che si terrà il 26 agosto. Ebbene, nonostante Money Mayweather abbia definito l’avversario “un guerriero”, The Notorious ha candidamente detto dell’altro che si tratta di un “mezzo lottatore” e hanno anche dovuto trattenerlo perché i centimetri tra lui e Floyd stavano diventando decisamente troppo pochi.

Quello che però ha colpito tutti, già al primo sguardo, è stata la differenza d’abbigliamento tra i due: uno in felpa col cappuccio e berretto, nel tipico stile da pugile, l’altro in giacca e cravatta con tanto di fiore all’occhiello. A prima vista, l’abito di McGregor sembrava un classico gessato, ma c’è stato un pariticolare che non è sfuggito a chi era più vicino: le righe dell’abito, infatti, erano in realtà delle scritte tutte uguali, tanti piccoli “fuck you” (vaffanc..o ndt) incolonnati alla perfezione. Della serie “non posso insultarti a voce? Ho trovato un altro modo!”.