Il devastante colpo di testa di Kalidou Koulibaly all’Allianz Stadium di Torino apre una festa memorabile a Napoli: al triplice fischio i tifosi partenopei si riversano nelle strade e dalle vie del centro al Lungomare Caracciolo si scatenano le celebrazioni per la storica vittoria e il -1 dalla vetta con finestra scudetto.

C’è grande attesa, ovviamente, per il ritorno in città della squadra: l’aereo attera alle 2.49 all’aeroporto di Capodichino e i giocatori trovano una folla oceanica ad accoglierli, le stime parlano di 15 mila anime unite per acclamare gli eroi di Torino.

Il bus del Napoli si fa largo tra la folla nelle vie di Napoli tagliando in due il corteo ma il “tour” si concluderà solo verso le 4.10 come riporta il Mattino di Napoli. Il coro più gettonato è il proverbiale “Sarò con te e tu non devi mollare, abbiamo un sogno nel cuore: Napoli torna campione”. Non poteva essere altrimenti.

L’imperativo categorico per la banda Sarri è quello di cancellare quanto prima l’impresa dello Stadium dalla mente e tornare a focalizzarsi sul prosieguo del campionato. A sognare, nel frattempo, ci penserà una città intera.

Abbiamo un sogno nel cuore… #forzanapolisempre

A post shared by Dries Mertens (@driesmertens) on