Prima il dovere, poi il… dovere. Robert Lewandowski non si ferma mai e dopo aver conquistato la la qualificazione ai Mondiali in Russia trascinando la sua Polonia a suon di gol (ben 16), l’attaccante si è laureato: dottore in educazione fisica presso l’Università dello Sport di Varsavia.

Una laurea che arriva al termine di un percorso lungo 10 anni, a causa dei numerosi impegni agonistici grazie ai quali aveva ottenuto anche che venisse cancellato l’obbligo di frequenza: Lewa cominciò il corso quando ancora giocava nel Lech Poznan e lo ha terminato ieri, come certifica la foto con tanto di tocco, toga e piccolo trofeo.

In un clima festoso, Robert ha discusso una tesi autoreferenziale dal titolo “RL9, il cammino verso la gloria”, in cui ha raccontato la propria carriera dagli inizi da bambino fino a oggi. I suoi relatori non vedevano di starlo ad ascoltare, vestiti di tutto punto ma con la maglia della Polonia addosso. Una vera e propria festa, dunque per la Polonia e per il dottor Robert Lewandowski.