La “bomba” di mercato della giornata di giovedì è quella lanciata dal Portogallo e ripresa in Spagna: Cristiano Ronaldo vuole lasciare il Real Madrid, in seguito alle grane sorte con il fisco spagnolo. In attesa di sapere se si tratti di realtà o di pura fantasia, le orecchie di tutti i club del mondo si sono alzate. Oltre ai “soliti” top club – quelli in cui CR7 potrebbe effettivamente finire – ci sono una lunga schiera di squadre medio-piccole che si fanno avanti. Alcune con trovate davvero divertenti.

Lo Sporting Lisbona, vecchio club di Ronaldo, avanza la propria candidatura: “Torna a casa”

L’Hertha Berlino non è nuovo a iniziative di questo tipo: e quindi dopo averci provato con Ibrahimovic, ci riprova con Ronaldo: “Niente soldi, ma una sfida galattica e Berlino ti accoglierebbe come un figlio. Interessato, Cristiano?”

 

Chi ha ragione è sicuramente il profilo twitter della Confederations Cup: “Dove giocherà prossimamente Cristiano Ronaldo? A Kazan, ovviamente”

Ci sono poi squadre che non vogliono essere coinvolte in fastidiosi discorsi di calciomercato, e quindi si tolgono dalla lotta, come Bolton e Collier Row Catholic Club Football Club (???)

Attenzione ai rumours dagli Stati Uniti: secondo fonti non molto attendibili l’FC Dallas avrebbe firmato Ronaldo!

I tifosi del Milan provano dimenticare l’affaire Donnarumma, stuzzicando CR7: “Da noi potresti fare il centravanti o il portiere”

Altri semplicemente credono nel sistema Eurosport (a proposito provateci anche voi!)

Infine, gli appassionati di basket fanno una provocazione: Ronaldo ai Golden State Warriors!