Se sabato Zlatan Ibrahimovic è rientrato in campo dopo sei mesi di assenza causa infortunio al ginocchio, esattamente 12 anni fa sconquassava il nostro campionato con una prodezza senza tempo: controllo di tacco a seguire su lancio a lunga gittata di Emerson, progressione devastante in campo aperto ed esterno destro sotto l’incrocio a fulminare Doni sigliando il provvisorio 0-2 per la Juventus di Capello sul campo della Roma di Spalletti. A fine partita fu 1-4, a riprova di una squadra decisamente fuori portata per le avversarie le cui gesta verranno cancellate da “Calciopoli”.