Trattato come il più normale dei comuni mortali. Novak Djokovic si è presentato a Montecarlo in bicicletta, ma dopo aver superato senza problemi la prima tornata di controlli, è stato fermato dalla sicurezza all’interno della struttura.

L’addetto, probabilmente colto alla sprovvista, non ha voluto sentire scuse: ha chiesto al campione serbo di mostrare il contenuto della borraccia e lo ha perquisito per accertarsi che non portasse nulla nelle tasche o sotto i vestiti. Una volta appurata l’innocuità, Djokovic è stato fatto passare.