La scorsa settimana, Kazu Miura aveva superato Sir Stanley Matthews diventando il calciatore più anziano ad aver mai giocato una partita a livello professionistico. Ora, la leggenda del calcio giapponese va ancora oltre, segnando il primo gol da ultracinquantenne. All’età di 50 anni e 14 giorni, Miura ha siglato il successo del suo Yokohama sul Thespakusatsu Gunma (seconda divisione giapponese), grazie a un tap-in da rapace d’area su una respinta corta del portiere avversario, e ha poi festeggiato con enorme gioia e un balletto che la dice lunga sul suo stato di forma nonostante le cinque decadi sulla carta d’identità.

“Cerco sempre di mettermi nella posizione giusta per crearmi un’occasione buona per segnare – ha dichiarato Miura al termine della partita -. Oggi mi sentivo particolarmente in forma, e avevo un presentimento che avrei potuto fare gol…”.

Daniele Fantini