Koki Niwa is not impressed, verrebbe da dire: con quale nonchalance il pongista giapponese sfodera il rovescio lungolinea che gli permette di risolvere lo spettacolare e prolungato scambio con il cinese Fang Bo mentre nel palazzetto risuonano le notte di Learn to fly dei Foo Fighters! Cresce bene, benissimo il classe 1994 di Hokkaido, già medagliato a Rio 2016 e ora temibile in proiezione Tokyo 2020.