Uno splendido gesto per rispondere a un brutto striscione. Nel weekend scorso, in occasione del match di campionato contro il Lille, alcuni tifosi del Lione avevano trovato divertente mettere in mostra due striscioni che hanno fatto molto discutere: nel primo hanno disegnato una donna con la parola “cucina” sotto, nell’altro un uomo con la parola “stadio”.

Un motto – “Donne in cucina, uomini allo stadio” – che non è piaciuto praticamente a nessuno, in primis a Wendie Renard, capitana della squadra femminile del Lione che ha chiesto subito spiegazioni ai cosiddetti tifosi. Jean-Michel Aulas, presidente del Lione, è sceso in campo in prima persona, promettendo indagini accurate sulla vicenda.

Intanto una risposta di polso è arrivata dal Lille, la squadra in trasferta sabato: il club ha comunicato che in occasione del prossimo match (sabato ore 20 contro il Lorient) le donne entreranno gratis allo stadio… Esattamente l’opposto di ciò avevano richiesto quei “tifosi”…