Si chiama Salvatore Maltese, 24 anni di Marsala, gioca in Eccellenza nel Licata, e di mestiere fa il difensore. Da oggi, però, è il nuovo idolo dell’Italia pallonara, oltre che il detentore di un nuovo record per chi pratica lo sport più famoso e diffuso nel nostro Paese. (QUI SOTTO IL VIDEO)

Con un passato anche in Serie C, Salvatore è diventato eroe per un giorno grazie a quei 4 gol in 12 minuti che hanno permesso al Licata di recuperare l’iniziale svantaggio di due reti sul campo del Campofranco. Due reti di testa, due addirittura in rovesciata. Spettacolare.

Si tratta di un record assoluto per il calcio italiano: nessun difensore, in nessuna categoria, era riuscito a segnare 4 gol in una singola partita. Il precedente record, infatti, apparteneva a un certo Sinisa Mihajlovic durante un Lazio-Samp del 1998/99. Anche se in quell’occasione, l’attuale tecnico del Torino aveva realizzato tutti e tre i gol su calcio da punizione.

“Non ci credo ancora”, il commento a caldo di Maltese diventato ben presto idolo dei social. “Ringrazio tutti di cuore, e ho la testa già alla prossima gara col Troina. Ai tifosi chiedo di continuare a seguirci, noi penseremo a dare il 110 percento per sudare questa maglia importante: è il minimo che possiamo fare per loro”