Giuseppe Fonzi è diventato l’idolo del Giro del Centenario.

Al di là della canzoncina che gli ha dedicato il nostro commentatore tecnico Riccardo Magrini. è diventato famoso in quanto maglia nera del gruppo. E lui, all’ultima tappa, ha voluto sdrammatizzare, giocando anche col suo cognome che ha una grandissima assonanza con Arthur Fonzarelli, detto Fonzie, mitico personaggio del telefilm “Happy Days”.

Per la cronaca, ha anche ispirato un gelato…

Fonzi alla partenza della tappa 21 si è presentato, anziché con una maglia nera, addirittura col giubbino di Fonzie, alzando i pollici nel classico “Hey” reso famoso dall’attore Henry Winkler.