Ha fatto il giro del mondo il colpo che Renzo Olivo, tennista argentino classe 1992, ha messo a segno nel corso del match del Challenger di Szcezin contro il giapponese Taro Daniel. Un ace da sotto, servito a sorpresa a una velocità davvero irrisoria, che ha lasciato di stucco l’avversario e ha permesso all’argentino di conquistare il punto. Invano, visto che perderà il match per 7-5 7-5.

La cosa però non è andata giù a tanti appassionati di tennis, che hanno reagito male sui social network, accusando Olivo di atteggiamento antisportivo.

E così Renzo si è visto quasi “costretto” a rispondere, sempre via social, ai suoi accusatori.

Non ho mancato di rispetto a Taro. Mi trovavo in un momento complicato, con il vento contro e avevo difficoltà a servire. (…) Quello che ho giocato è un colpo assolutamente valido